Analogia timidezza/esperimento di Zimbardo

Paura di arrossire, esperienze a confronto tra chi soffre di questo disturbo.

Moderatore: abax

Analogia timidezza/esperimento di Zimbardo

Messaggioda abax » ven set 07, 2018 9:35 pm

Ciao.

Sperando ci sia ancora qualcuno qui: non so se avete presente l'esperimento condotto da Phil Zimbardo negli anni '70, consistente nel sorteggiare alcuni studenti come guardie e altri come prigionieri.

Di recente si è tornato a parlarne per via dell'accusa che si trattasse di un "falso". Ho letto la difesa di PZ: tra le altre cose, ha detto: "Questo esperimento è stato utile anche come metafora della timidezza. Infatti possiamo vedere il timido come una persona che contemporaneamente è guardia e prigioniera di se stessa".

Ecco, ho pensato: "Finalmente qualcuno che dà un senso alla parola <timidezza>, che non la usa per banalizzare problemi, ma anzi in un modo in cui io possa riconoscermi senza volermi ribellare o cmq percepire l'etichetta come ingiusta". L'eritrofobia quindi per me è una variante di quest'idea: una gabbia che decidiamo noi stessi di costruire per noi stessi... cosa ne pensate?

Abax
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Torna a Eritrofobia, Eritrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite